community of e-motions

domande su problemi sessuali

La risposta della Dottoressa XXX alle vostre domande sul sesso

ho bisogno di aiuto

La domanda di xenia: cara dottoressa, ormai io le scrivo da tempo, nn sono pié vergine, è successo, forse nn proprio come l'avevo immaginato, ma è successo, e sono contenta, sopratutto xkè è la persona ke amo!....Non mi preoccupa ke le prime volte nn è poi così tanto piacevole, ora ho tutta la vita x divertirmi!...Tutto è venuto un pò alla volta, provando e riprovando ogni volta a fare un passo in avanti!...ho ancora un piccolo problema nella partenza, nell'eccitarmi, nn ancora ci riesco, mi sento ancora un pò tesa e nervosa, ma nn è questo il problema.......Sono sei mesi ke sto con il mio ragazzo, il quale ha da quando stiamo insieme ha problemi di erezione, questo fenomeno a volte compare, a volte no!...lui ke nn riusciva a sopportare questa situazione ha fatto una visita ke è andata bene....xò gli hanno prescritto delle analisi particolari xkè potrebbero esserci disfunzioni ormonali!...Voglio sapere se potrebbe essere questo il problema, e da cosa può dipendere......O se potrebbe essere (la mia paura) qualcosa ke dipenda da me....se potrebbe influire la mia poca esperienza e il mio nn saperlo coinvolgere pié di tanto! Lui dice di no, ke nn può essere e ke ha desiserio di me e ke nn è colpa mia!...ma io ho paura ke sia questo il vero problema!...Cosa posso fare x capire se tutto questo dipende da me?..La prego mi risponda!..un bacio, xenia.

La risposta della Dott.ssa XXX:

Cara Xenia si esiste la possibilità quando si presenta una disfunzione erettile che il problema sia ormonale, soprattutto in un soggetto molto giovane come in questo caso. La paranoia che possa dipendere da te puoi cancellarla da qualsiasi ipotesi e non lo dico per rassicurarti, ma semplicemente perchè non c'è la possibilità che questa patologia sia influenzata da terzi o dalla situazione, al massimo si potrebbe imputare questa sua difficoltà che a volte si presenta e a volte no a dei suoi blocchi psicologici inconsci, ma prima bisogna eliminare del tutto l'eventualità che la problematica sia fisica. Puoi stare tranquilla in merito al tuo non coinvolgimento in questo problema, ma stargli vicino e non lasciarlo scoraggiare sarà il tuo compito e sarà molto importante per non far aggravare il suo stato mentale. Un saluto. Dottoressa XXX

2007-02-05T10:00:00.000Z

COMMENTA ANCHE TU QUESTA DOMANDA!

Per lasciare un commento devi essere registrato o aver effettuato l'accesso!

NO COMMENT!

Nessuno ha ancora commentato questo articolo: lascia per primo un commento!

STAI CERCANDO UN CONSULTORIO?

Utilizza questo modulo di ricerca per selezionare la zona in cui cercare un Consultorio familiare:

Cerca tra le risposte sul sesso e sui problemi sessuali

Cerca tra le risposte

Stai cercando la risposta giusta e non vuoi fare alcuna domanda alla Dottoressa XXX? Cosa aspetti, inserisci una parola chiave o una frase ed effettua la ricerca tra tutte le domande/risposte del nostro archivio: