community of e-motions
GUIDE SESSO LUI

COME MASTURBASI PER NON ANNOIARSI

Stanco della solita routine? Sembra un messaggio pubblicitario ma in realtà per molti la masturbazione è un gesto abitudinario, da compiere una volta ogni tre ore, oppure una volta al giorno, alla settimana, al mese, è una pratica di cui alcuni vogliono disfarsi e di cui altri ne ricavano solo senso di vuoto o senso di colpa, per altri è un rito come il caffè la mattina e il libro la sera.

L'autoerotismo in ogni caso è la forma di sessualità più diffusa sul pianeta e essenzialmente non ha controindicazioni (se non quando diventa patologico): meglio quindi dare alcuni consigli per gli amanti del sesso in solitudine.

  1. La prima cosa da fare è eliminare la fretta, meglio fare le cose per bene concedendosi tutto il tempo necessario. Molti sono presi più dall'ansia di essere interrotti e scoperti, oppure dalla possibilità di sporcare che dalle sensazioni del proprio corpo, perdendo l'occasione per conoscerle. La rapidità di esecuzione, unita alla contrazione muscolare del pavimento pelvico, è stata individuata all'interno delle ipotesi causali dell'eiaculazione precoce.
  2. La seconda cosa da fare è lasciar stare il materiale pornografico o erotico per qualche minuto. É meglio dedicarsi almeno all'inizio al proprio corpo e alle proprie fantasie: ciò dà la possibilità di sperimentare una nuova sessualità privata.
  3. Il terzo consiglio è la stretta conseguenza dei primi due: fai attenzione eimpara a conoscere il cambiamento nel tuo ritmo respiratorio e nella tensione muscolare, fai attenzione anche alle sensazioni che precedono l'orgasmo e a quelle che lo seguono, quindi senza scappare via subito dopo l'eiaculazione.
  4. Se hai sempre usato solo la mano destra, prova a cambiare mano, ad usare la sinistra. La sensazione dichiarata da molti uomini è quella di avere la sensazione di star ricevendo la stimolazione da qualcun'altro.
  5. Per sperimentare un nuovo tipo di sesso solitario puoi cambiare posizione: anzichè startene sempre seduto o sempre sdraiato, puoi provare a cambiare, a metterti sulle ginocchia, a gambe all'aria appoggiate al muro, disteso a forma di stella o dritto come una colonna. Potrai vedere che sensazioni ti dà ognuna delle posizioni che proverai.
  6. Mentre ti stimoli, muovi il bacino: ciò rende la pratica più mentale e coinvolge tutto il corpo facendo in modo che le sensazioni non provengano solo dal pene.
  7. La logica continuazione del punto 6 è accarezzarti con la mano libera altre zone del corpo, scoprire il perineo, la zona sensibile tra lo scroto e l'ano, o arrivare a stimolare il punto L, i capezzoli, la base del pene, il tutto come se fosse una caccia al tesoro in cui impari a scoprire nuove sensazioni che, magari, potrai raccontare poi al tuo partner.
  8. Se ti sei sempre masturbato manipolandoti velocemente e con forza, puoi provare con leggere carezze oppure viceversa, se ti sei sempre masturbato delicatamente, prova a farlo con forza e velocità. Varia la pressione del tocco, la velocità e la zona da stimolare: stimola ora velocemente l'asta e ora delicatamente il frenulo...
  9. Qualcuno, infine, trova interessante dedicare alla masturbazione un'attrezzatura ulteriore. Può essere interessante quindi utilizzarelubrificanti e i giocattoli erotici.

Articolo letto 671 volte.

SCOPRI Altri contenuti

Contenuto esplicito: si consiglia ad un pubblico maggiorenne!

CONTENUTO PER ADULTI

L'APP XXX di MIMANCHITU

L'app di MIMANCHITU