community of e-motions
GUIDE SESSO LEI

ESERCIZI DI KEGEL

Sono definiti esercizi di Kegel, dal nome del dr. Arnold Kegel, che li ha ideati, delle semplici contrazioni volontarie attuate per esercitare i muscoli del pavimento pelvico.

Molte donne credono che l'allenamento della propria vagina, ossia dei suoi muscoli, dovrebbe essere fatto solo per un breve periodo dopo il parto (per tornare ad essere strette).
Errato.
Drasticamente errato, soprattutto se si pensa che in altre culture le donne lavorano da sempre sulla loro forza vaginale perché questo aumenta il piacere sessuale loro e del loro partner (e non di poco!).Ma la nostra cultura, si sa, per certe cose lascia un po' a desiderare...

Ma torniamo agli esercizi di Kegel: sono esercizi che permettono di sviluppare al meglio i propri muscoli vaginali ovvero quelli coinvolti nell'orgasmo, nel parto e nell'urinamento.
Stiamo parlando dei muscoli pelvici, con precisione del subococcigeo.

I benefici per una donna che ha la vagina forte sono:
- orgasmi migliori: più facili da raggiungere, più intensi e forti
- maggiore sensibilità vaginale (essendo più stretta)
- maggiore contatto con il pene (vantaggio bipartito)
- parti più facili (gli esercizi di Kegel sono utilizzati anche nella gestazione)
-miglior ripresa dopo il parto
-prevenzione di prolassi e incontinenza

E' anche molto importante continuare ad esercitare e mantenere in forma i muscoli vaginali via via che si va' avanti con gli anni, perché con la menopausa possono cambiare e indebolirsi.
Gli esercizi di Kegel consistono in una serie di contrazioni vaginali.
Se non sapete come si contrae una vagina fate la prova del nove: provate a fermare il vostro flusso mentre state urinando.
Il muscolo richiamato è il subococcigeo.
Una volta trovato il muscolo provate a contrarlo e rilasciarlo tenendovi un dito nella vagina, questo per capire esattamente qual è il movimento giusto.
Una volta appurato estraete il dito e continuate le contrazioni.
Fate durare le contrazioni 3 secondi e altrettanto il rilassamento.
Il rilassamento è importante quanto la contrazione, perché aiuta a scaricare la tensione accumulatasi nei muscoli vaginali.
In caso contrario, la tensione accumulata ridurrebbe di molto la sensibilità vaginale.

E' molto importante non usare i muscoli dell'addome, delle gambe o dei glutei, ma solo quelli vaginali.
Potete eseguire le contrazioni utilizzando oggetti (esistono coni vaginali per aiutare le donne a localizzare ed esercitare i muscoli giusti ), ma può bastare anche un dito.
Una volta capito esattamente qual è il giusto movimento potete iniziare con l'eseguire 3 serie da 10 contrazioni (da 3 secondi l'una), il giorno. Quando il muscolo sarà più sviluppato, basterà una settimana d'allenamento, potrete iniziare con le contrazioni graduate.

Con il pene artificiale inserito in vagina, contraete gradualmente il muscolo pubococcigeo per 5 secondi, mantenete la tensione per altri 5 e quindi rilassatelo sempre gradualmente.
Questo esercizio vi permette di stringere la vagina attorno al pene del partner così come se steste praticando una fellatio.
Aggiungete questo tipo di contrazioni a quelle da 3 secondi.
Sono consigliate due serie di 10 contrazioni da 3 secondi e una serie di 10 contrazioni graduate il giorno.

Un altro modo per allenare i muscoli che circondano la vagina è sdraiate con le gambe a ranocchia (ginocchia piegate e piante dei piedi l'una contro l'altra).
Così posizionate visualizzate le pareti interne della vagina e cercate di farle avvicinare contraendo come se doveste interrompere il flusso dell'urina. Contraete lentamente facendo durare la stretta 5-6 secondi, quindi rilassate per altri 6. Eseguite per 10 minuti il giorno.

Ricordate che, per ottenere il meglio, vi dovrete allenare con continuità', ma potrete farlo quando e dove volete e che a volte questi stessi esercizi possono portarvi all'orgasmo.
I cambiamenti si potranno notare dopo sole tre settimane.
Anche gli uomini possono esercitare il loro muscolo subococcigeo, ne otterranno un maggior controllo dell'orgasmo e orgasmi multipli.

fonte: giovani.it

Articolo letto 1969 volte.

SCOPRI Altri contenuti

Contenuto esplicito: si consiglia ad un pubblico maggiorenne!

CONTENUTO PER ADULTI

L'APP XXX di MIMANCHITU

L'app di MIMANCHITU