community of e-motions
GUIDE SESSO LORO

QUALE LUBRIFICANTE SCEGLIERE

Intanto diciamo subito che i lubrificanti non servono solo per il sesso anale. Quando si penetra l’ano sono senz’altro fondamentali ma ci sono molte situazioni in cui usare una buona lubrificazione aggiunge molto divertimento.

Alcuni esempi

Intanto se è presente un po di secchezza vaginale lubrificare è sempre utile, inoltre è fondamentale per tentare di fare squirtare la vostra donna, oppure per massaggiare i genitali in maniera più libidinosa, o ancora per lubrificare un profilattico ed evitare rischi di rottura, infine masturbarsi è sempre più bello se il pene o la vagina sono molto lubrificati. Per decidere quale lubrificante scegliere i fattori da tenere presenti sono due: i componenti di cui è fatto e l’uso che se ne vuole fare.

Il principale e più economico lubrificante sempre disponibile è la saliva anche se ha come svantaggio il fatto di essere spesso troppo acquosa, non sempre molto scivolosa, e inoltre tende a seccarsi molto rapidamente. Il suo utilizzo può essere quello di una lubrificazione rapida e preliminare. Quindi è utile per masturbare o masturbarsi oppure per iniziare un rapporto vaginale. I lubrificanti artificiali più diffusi sono quelli a base d’acqua. Iniziamo con i pro: si trovano facilmente in commercio, possono essere usati in modo sicuro anche con i preservativi, non sporcano le lenzuola, si lavano via con acqua facilmente e si possono ingerire senza complicazioni. Invece i contro sono: non sono adatti ad essere usati come oli da massaggio e si asciugano quando il rapporto sessuale è prolungato (in quel caso va rinnovata l’applicazione).

Molto diffusi per i giochi erotici sono gli oli derivati dal petrolio come l’olio Johnson o simili. Attenzione questi prodotti non andrebbero mai usati all’interno della vagina poiché possono causare irritazioni e aumentare il rischio di infezioni cambiando la chimica vaginale e non possono essere ingeriti (sono più sicuri, ma con qualche riserva, per il sesso anale). Attenzione: danneggiano i profilattici. Altro genere di lubrificanti oleosi sono quelli alimentari naturali come oli vegetali o burro i quali sono commestibili: l’utilizzo di queste sostanze alimentari che si trovano facilmente in casa è piuttosto sicuro e non richiede accortezze a parte il fatto che queste sostanze macchiano molto e hanno un odore che può risultare sgradevole durante il sesso se miscelato con gli altri liquidi corporei. Anche questi grassi danneggiano i profilattici.

Parliamo infine dei lubrificanti di ultima generazione a base di silicone. La loro consistenza è setosa, molto delicata, hanno un altissimo potere lubrificante e tendono a seccare molto poco, per cui ne verrà utilizzata una quantità minore rispetto agli altri. Tendenzialmente non hanno controindicazioni con il lattice dei profilattici, ma non vanno d’accordo con oggetti fatti a loro volta di silicone, controllate dunque di che materiale sono fatti i vostri sex toys prima di cospargerli con questi prodotti. Possono essere usati senza problemi sui genitali, anche se non è ancora stato appurato quanto sia sicuro ingerirli; possono macchiare alcuni tessuti e non si lavano via facilmente con l’acqua, ma è necessario usare un sapone. Essendo fantastici sia per i massaggi che per ogni altro gioco sessuale, anche sotto la doccia o nella vasca da bagno, un unico prodotto è sufficiente per quasi ogni esigenza. Unico difetto è il prezzo, tendenzialmente  molto più alto dei prodotti a base acquosa.

Concludiamo dicendo che qualsiasi lubrificante intendiate usare non applicate il lubrificante direttamente sui genitali del vostro (o della vostra) partner: quando esce direttamente dal contenitore spesso è freddo, quindi prendine una piccola quantità tra le mani e strofinalo per riscaldarlo.

Articolo letto 559 volte.

SCOPRI Altri contenuti

Contenuto esplicito: si consiglia ad un pubblico maggiorenne!

CONTENUTO PER ADULTI

L'APP XXX di MIMANCHITU

L'app di MIMANCHITU