consigli sesso per lui

I CONSIGLI SUL SESSO PER LUI

La donna: complicata, contorta, sensuale, timida. I suoi segreti potrebbero rimanere tali, e la vita sessuale, se non c'è dialogo, potrebbe risentirne! Ma se proprio a parlarne non siete capaci, oppure trovate un muro insormontabile, allora non vi resta che imparare a conoscere i segreti sessuali delle donne, tramite le nostre guide!

In rilievo

LA MASTURBAZIONE FEMMINILE E LE SUE FORME

Masturbatevi il più possibile e nei modi più svariati.

E’ importante per conoscere meglio il vostro corpo, per amarlo di più e per farlo conoscere meglio.
Nel rapporto sessuale è l’uomo che deve seguire la donna, essendo questa più complessa, ed è la donna che deve spiegare all’uomo come fare a seguirla. Per questo è fondamentale che essa conosca le proprie zone erogene, i modi in cui stimolarle, i ritmi di queste stimolazioni, il proprio piacere, insomma. Una donna che non si è mai masturbata parte svantaggiata nel rapporto sessuale. Non si può aspettare che sia l’uomo a farci conoscere, se non in piccola parte. Troviamo da sole i nostri punti, poi indichiamoli al partner e facciamoci aiutare a stimolarli. Conoscendo i nostri orgasmi con le loro potenzialità, ci sarà più agevole trasferirli in un rapporto a due e trascinare anche il partner nel nostro godimento.
La masturbazione clitoridea. E’ la forma più comune di masturbazione femminile. Consiste nella stimolazione diretta o indiretta del clitoride.

Diretta: viene manipolato, sfregato il corpo stesso del clitoride.
Tenendo aperte le piccole labbra si può titillare delicatamente il glande fuoriuscito, avendo cura di tenerlo lubrificato, fino a giungere all’orgasmo.
Questa non è la procedura più usata in quanto per molte donne il glande è un punto troppo sensibile perché sia stimolato direttamente. Più delicato è lo sfregamento diretto del clitoride con oggetti, perché in questo caso il glande rimane per lo più nascosto dentro al suo prepuzio. In questo caso la stimolazione avviene tramite movimenti circolari d’oggetti dalla punta arrotondata.
Indiretta:
il clitoride viene stimolato indirettamente facendo pressione sul monte di Venere o stirando le labbra vaginali.
Le piccole labbra, che sono attaccate al prepuzio, se sono sfregate provocano un delicato e gradevole strappo della clitoride, e se titillate fanno scivolare il prepuzio avanti e indietro sul glande facendolo inturgidire e, infine, venire. Altre donne preferiscono sfregare gli interi genitali contro oggetti quali cuscini, pomi del letto, maniglie della porta, tessuti morbidi, ecc...
Altre ancora, si masturbano sedendosi sui tacchi e facendo pressione sui muscoli o stringendo le cosce l’una contro l’altra ritmicamente o salendo in bicicletta o, ancora con il massaggio idrico della regione genitale e perineale.
Le varianti per questo tipo di masturbazione sono in sostanza infinite. Un esperto in questo campo riconobbe in venti anni d’esperienza clinica più di cento forme di masturbazione clitoridea.

guide e consigli sessuali

Guide, consigli e problemi

PAURA DEL GINECOLOGO

LEGGI
LA STERILITA' MASCHILE

LEGGI
L'IGIENE INTIMA

LEGGI

I vostri problemi di sesso e sessualità sono subito risolti!