SESSO E GRAVIDANZA

FARE SESSO DURANTE LA GRAVIDANZA. POSSIBILE?

Un calo del desiderio sessuale si verifica soprattutto durante il primo trimestre di gravidanza. Spesso si sta male, si ha la nausea, poca voglia anche di mangiare, figuriamoci se si pensa al sesso. Il secondo trimestre è invece il periodo più tranquillo e appagante anche dal punto di vista dell'affiatamento sessuale. Generalmente i disturbi funzionali sono cessati. Da parte della donna aumenta il bisogno di coccole e tenerezze, aumenta il desiderio di sentirsi al centro dell'universo e quindi di essere desiderate dal partner più intensamente. In questo periodo aumenta anche la vasocongestione e i genitali sono più sensibili: il desiderio sessuale può addirittura diventare più forte e gli orgasmi più intensi e frequenti. Il terzo trimestre è più controverso: l'ostacolo fisico del pancione può ridurre la voglia di fare sesso e questo sarebbe giustificato anche da alcune modificazioni ormonali, mentre la situazione generale sembra predisporre di più al sesso. Infatti se da un lato il desiderio cala per gli alti tassi di progesterone, ormoni che riducono il desiderio, dall'altro gli ormoni facilitano la lubrificazione e la risposta orgasmica. In più, il muscolo uterino aumentato di massa permette di percepire meglio le contrazioni uterine sia durante sia dopo l'orgasmo. Il sesso in gravidanza diventa pericoloso soltanto in quelle situazioni in cui la gestazione è complicata da qualche patologia. Vediamo quando è necessario astenersi da un rapporto completo: - se c'è minaccia d'aborto o di parto prematuro - se il collo dell'utero si dilata molto tempo prima della data prevista per il parto - se è stata diagnosticata attraverso l'ecografia una placenta "previa", cioè posta nella zona inferiore della cavità uterina. - se si è affette da ipercontrattilità uterina e, allo stesso tempo, si stanno assumendo farmaci che causano il rilassamento della parete uterina. - se si verifica anzitempo la rottura del sacco amniotico e, di conseguenza, si comincia una cura farmacologia per favorire la sviluppo completo dei polmoni del piccolo. Escluse queste eventualità, godiamoci il sesso e la bellezza di una donna che sta diventando madre. Consiglio una posizione, ideale per gli ultimi mesi di gravidanza: i due amanti stanno sul fianco, faccia a faccia. Lei solleva la gamba posandola sopra la coscia di lui in modo da facilitare la penetrazione. Una variante: lui sta alle spalle di lei e può accarezzarle il clitoride o il seno.

Articolo letto 2560 volte.

CONTENUTO PER ADULTI

I vostri problemi di sesso e sessualità sono subito risolti!