community of e-motions

Voglia di pace

Voglio un po di pace, magari disteso su un lago, che già è quieto e coccolato tra le braccia materne di mamma collina. Starei sdraiato li, a morire di vitale silenzio, pausa dall’affanno di anni ruggenti, e tremendi ricordi. Zitto in silenzio, senza il tormento di dover pensare e ripensare a quello che sei, a quello che siamo a quello che vali a quello che vuole. In quella quite immobile di un lago senza vento ne onde, senza vita, dove tutto nell’immobilismo si racconta senza rischiare di nulla, ne menzogne, nè vittorie inaspettate. Ondeggio sospeso...ed il cielo senza nemmeno una nuvola, sembra cadere su di me.... dal suo peso d’azzurro cobalto. Voglio la pace, dell’anima mia, turbata per troppo da gioie e dolori, da donne ed amori, da amici e nemici. Turbata dal disequilibrio ingiusto di un contrario continuo, di dubbi e incertezze, su chi sono, che voglio, che merito! Non vorresti, tu che leggi, per un momento la tua pace? La pace con tutti, chi ti odia e chi ti ama, anche se sono pochi quelli che ti amano davvero. Non vorresti sentirti libero o libera di navigare su questo lago incantato senza morte dei cigni, ma vita, luce, bianca e luminosa, come il mio sorriso sulle persone che si posa. Quant’è bella la pace...sapere che se ami sei amato, che se dai riceverai senza ricatto, che ogni volta che qualcuno ti guarderà, non ci sarà bisogno di parlare....perchè nulla potrebbe esprimersi meglio di un ilenzio, in questo lago d’incanto.
Statevi zitti, tutti, zitti in silenzio, il magico momento è arrivato...sprofondo sul fondo, scompaio nel buio e scopro il silenzio che ti entra come acqua nei polmoni....mi sembra di morire, ed invece dopo il buio, ancora luce, più forte.
Più intensa di quella mai vista lassù in superficie!
Forse serviva sprofondare per vederla...forse dovevi cadere per apprezzare la gioia di poterti rialzare....forse dovevi solo amare senza essere amato, per capire cosa fosse l’amore, quello vero, e non rischiare mai più di rimanere scottato. Li giù, sul fondo, tra melma ed alghe, c’è un mondo non di meno importante... è quello dove si sta in pace, con se stessi....è il mondo senza feste, senza discoteche, enoteche, birrerie, luoghi in cui DOVERSI divertire...perchè non avrebbero senso! E’ il luogo dove incontro molti, tanti e forse troppi, che non stavano in pace...che pensavano che lassù ci fosse tutto quello di cui avevano bisogno.... denaro, donne, uomini, successo, amici... tutte quelle cose che fanno parte di noi...almeno crediamo....in quel mondo di luci che si affacciano sul lago nel cui sono sprofondato... con tutti quelli che mi hanno seguito ed hanno capito, che la luce esiste solo perchè c’è il buio che le da contrasto....
Venite a vedere tutti...qui giù si sta in pace...qui si sta bene davvero!
Vorrei adesso sprofondare in quel lago.... stare in pace con tutti...senza dovere nulla a nessuno....senza dubitare mai delle persone e dei miei stessi sentimenti.... un posto dove tutti sanno quello che davvero sentiamo...bello o brutto che sia! Io pian piano...ci sto arrivando, sul fondo... sto costruendo il mio piccolo mondo di pace...fatto di lealtà, sincerità... di sentimenti....non so se mai nessuno verrà a trovarmi...non so quanti lo popoleranno.... se sarà pieno di amici e di amori....o se rimarrò solo! Ma io ci provo...anzi...io ci riuscirò a portare almeno una persona, sul fondo con me! In pace, provando l’amore...che nessuno ha mai toccato!

20060909185859 da Fedefico


Devi essere registrato per inserire commenti e leggerli! Se sei registrato e la sessione è scaduta, esegui il LOGOUT e poi rieffettua il LOGIN!

GLI ULTIMI ARRIVATI

I vostri problemi di sesso e sessualità sono subito risolti!