community of e-motions

domande su problemi sessuali

La risposta della Dottoressa XXX alle vostre domande sul sesso

Come far eiaculare...

La domanda di Sbirulino: Cara dott.ssa XXX, tempo fa, mentre consultavo un sito tenuto da sessuologi (non posso essere sicuro che fossero veramente sessuologi, ma comunque ne sapevano parecchio), mi sono imbattuto in una descrizione che spiegava come far eiaculare una ragazza senza penetrazione (da poter utilizzare ad esempio come preliminare). Solo che non ho mai sperimentato quel sistema perchè non ne avevo l'occasione, adesso invece ce l'ho. Solo che non mi ricordo pié cosa diceva il sito e men che meno che sito era... So che ci sono tante cose che si posso fare per far provare piacere alla propria ragazza e che non devo fare proprio l'unica che non mi ricordo, ma sono molto curioso di provarla... . Insomma, vorrei che mi dicesse lei come fare. Spero che abbia capito dalle mie parole quello che mi deve spiegare... per aiutarla posso dirle che l'unica cosa che mi ricordo di quella descrizione del sito è che bisognava fare pressioni in certi punti della vagina e che poi sarebbe diventata come "gonfia" e la ragazza avrebbe sentito come lo stimolo della pipì. A questo punto il ragazzo dovrebbe fare qualcosa, e così la ragazza dovrebbe eiaculare molto liquido. Mi scuso per la lunghezza della mail e per la sua confusione. La ringrazio in anticipo per la risposta, si prenda pure tutto il tempo che vuole. Un saluto, Sbirulino.

La risposta della Dott.ssa XXX:

Caro Sbirulino grazie per la concessione del tempo ;-) l'orgasmo di cui mi parli tu è un orgasmo chiamato squirting. Diciamo che la penetrazione non avviene tramite pene ma tramite dita, poichè per provocare questo tipo di piacere è necessario stimolare il punto G che si trova all'interno della vagina. Premettiamo che non molte ragazze arrivano a squirtare, quindi non rimanere deluso se non avverrà ciò che ti aspetti.Per trovare il punto G bisogna introdure uno o pié dita nella vagina, con il palmo rivolto verso l'alto (verso il clitoride), pié o meno a 2/4 cm dall'orifizio vaginale, sentirai una sorta di rigonfiamento alla fine del quale si trova la parte interessata. Il punto esatto può leggermente variare da ragazza a ragazza, quindi sarebbe opportuno farsi guidare da lei se ne è a conoscenza o andare per tentativi. Il punto G però non si trova all'esterno, quindi non è direttamente massaggiabile, va per tanto esercitata una pressione sul punto che ti ho descritto precedentemente. Dopo qualche tempo da questa stimolazione (non bisogna avere fretta poichè il punto G non reagisce rapidamente come il clitoride) si sentirà che la parte si gonfia e probabilmente la ragazza avvertirà lo stimolo ad urinare, ma non è sintomo di doversi fermare, è solamente un campanello che indica che si sta procedendo esattamente, in realtà non è necessario andare al bagno, continuando in questo modo la ragazza dovrebbe di lì a poco arrivare a raggiungere un orgasmo con conseguente eiaculazione. Spero che ora tu abbia tutti gli elementi per tentare l'esperimento, divertitevi entrambi! Un saluto.Dottoressa XXX

2007-03-09T10:00:00.000Z

COMMENTA ANCHE TU QUESTA DOMANDA!

Per lasciare un commento devi essere registrato o aver effettuato l'accesso!

NO COMMENT!

Nessuno ha ancora commentato questo articolo: lascia per primo un commento!

STAI CERCANDO UN CONSULTORIO?

Utilizza questo modulo di ricerca per selezionare la zona in cui cercare un Consultorio familiare:

Cerca tra le risposte sul sesso e sui problemi sessuali

Cerca tra le risposte

Stai cercando la risposta giusta e non vuoi fare alcuna domanda alla Dottoressa XXX? Cosa aspetti, inserisci una parola chiave o una frase ed effettua la ricerca tra tutte le domande/risposte del nostro archivio: