community of e-motions

domande su problemi sessuali

La risposta della Dottoressa XXX alle vostre domande sul sesso

Erezione "incompleta"

La domanda di Maometto: 'Giorno Dott.ssa, premetto che sono innamoratissimo della mia lei e i nostri rapporti tempo addietro non mostravano alcun problema procedendo nella consueta e soddisfacente regolarità, come ogni coppia alle prime esperienze abbiamo scoperto insieme le varie fasi del nostro amore migliorando di volta in volta tuttavia da diversi mesi le mie erezioni risultano "incomplete" (non nella massima vigoria)cio' vuol dire ke mi permette la penetrazione ma non a sufficienza visto che la mia lei sostiene di non riuscire piu' a "sentirmi" come un tempo. il desiderio nei suoi confronti non è calato ma xkè questo cambio di "rotta" ?! Non so se voglia dir nulla ma se in passato nei giorni di astinenza avevo spesso male ai testicoli ora non capita nemmeno..sarà sul serio solo un problema mentale??? Aspetto con ansia una sua risposta. Grazie. Maometto.

La risposta della Dott.ssa XXX:

Caro Maometto, spero che tutto si sia risolto e che il periodo di stanca sia passato. Del dolore ai testicoli non mi dici nulla, quindi non posso dirti se sia o meno riconducibile a sua volta alle erezioni parziali, anche se provarlo dopo lunghi periodi di astinenza è normale, è come se ci fosse un eccesso di sperma che prima, per la frequenza dei rapporti, non si presentava, questo crea dei fastidi inizialmente.Comunque i periodi in cui l'erezione non è ottimale, o non avviene, capitano nella vita e non così raramente, possono essere legati allo stress, al nervosismo, a troppi problemi a cui badare, a diete squilibrate, a delusioni nella coppia, a paure improvvise, alla depressione, ad eventi traumatici e/o dolorosi, bisogna solo aspettare con pazienza che il periodo buio passi e non scoraggiarsi o peggiorare le cose con paure che nulla tornerà come prima.La tua ragazza dice di sentirti meno, ma anche questo è normale. Quando si hanno rapporti stabili con un uomo la vagina si tara su una determinata misura, può sembrare sciocco, ma è come se si abituasse, se il pene che ben conosce subisce delle variazioni, la vagina lo avverte immediatamente, con la sensazione di minore sensibilità, ma la vagina è elastica e basta poco affinchè si riadatti, e comunque non esiste solo la penetrazione in momenti come questo, si può giocare e godere in altre maniere. Un saluto.Dottoressa XXX

2007-07-13T10:00:00.000Z

COMMENTA ANCHE TU QUESTA DOMANDA!

Per lasciare un commento devi essere registrato o aver effettuato l'accesso!

NO COMMENT!

Nessuno ha ancora commentato questo articolo: lascia per primo un commento!

STAI CERCANDO UN CONSULTORIO?

Utilizza questo modulo di ricerca per selezionare la zona in cui cercare un Consultorio familiare:

Cerca tra le risposte sul sesso e sui problemi sessuali

Cerca tra le risposte

Stai cercando la risposta giusta e non vuoi fare alcuna domanda alla Dottoressa XXX? Cosa aspetti, inserisci una parola chiave o una frase ed effettua la ricerca tra tutte le domande/risposte del nostro archivio: