community of e-motions

domande su problemi sessuali

La risposta della Dottoressa XXX alle vostre domande sul sesso

Ferita

La domanda di Lupetta: Gentile Dottoressa, dopo qualche mese dalla mia ultima domanda, mi ripresento con un nuovo quesito e spero che mi possa tranquillizzare: La settimana scorsa mentre il mio ragazzo mi masturbava (eravamo in una posizione scomoda per lui, faceva un po' fatica) non ricordo se è successo nel momento in cui entrava o usciva ma il fatto è che è scivolato, graffiandomi. Quando sono andata in bagno e mi sono asciugata, c'era una, massimo 2 goccioline di sangue, proprio pochissimo...Non ho avuto nessun fastidio per una settimana, non è pié sanguinato ne ho sentito la ferita, solamente una volta ogni tanto se stavo seduta in modo scorretto mi pareva di sentire il taglietto ma niente di che. In questi due giorni però il fastidio si è ripresenatto in modo piu marcato. Non sento niente quando sto in piedi o cammino, piu che altro avverto il fastidio quando sto seduta. Non credo sia infettata la ferita dato che si è subito richiusa quella volta non sanguinando piu, inoltre non sento male ma è proprio fastidio. Non credo nemmeno sia in profondità. Possibile che essendo sempre bagnata la ferita ci metta piu tempo a rimarginarsi? Come mai per una settimana non ho avvertito fastidi e adesso sono ricomparsi? Spero non sia niente di preoccupante e che basti attendere, nel frattempo sto cercando di rinfrescarmi il piu spesso possibile dato che mopare di sentire sollievo. Ringrazio in anticipo per la risposta.

La risposta della Dott.ssa XXX:

Cara Lupetta indubbiamente quando ci si ferisce in alcune parti del corpo il rimarginarsi necessita pié tempo e attenzioni. La vagina è una di queste per via della lubrificazione per ciò che concerne le parti interne e del continuo sfregamento degli organi esterni con gli indumenti. Ora spero che il fastidio sia dimnuito o passato, ma può capitare che i piccoli tagli, che sul momento non creano particolari disagi, dopo qualche giorno si irritino e questo genera la tua situazione, ma nulla di preoccupante o per cui dover ricorrere a medicinali, il corpo cura il problema con le sue risorse e nel giro di qualche giorno tutto torna alla normalità. Un saluto. Dottoressa XXX

2007-02-21T10:00:00.000Z

COMMENTA ANCHE TU QUESTA DOMANDA!

Per lasciare un commento devi essere registrato o aver effettuato l'accesso!

NO COMMENT!

Nessuno ha ancora commentato questo articolo: lascia per primo un commento!

STAI CERCANDO UN CONSULTORIO?

Utilizza questo modulo di ricerca per selezionare la zona in cui cercare un Consultorio familiare:

Cerca tra le risposte sul sesso e sui problemi sessuali

Cerca tra le risposte

Stai cercando la risposta giusta e non vuoi fare alcuna domanda alla Dottoressa XXX? Cosa aspetti, inserisci una parola chiave o una frase ed effettua la ricerca tra tutte le domande/risposte del nostro archivio: