community of e-motions

domande su problemi sessuali

La risposta della Dottoressa XXX alle vostre domande sul sesso

Mancanza rapporti

La domanda di Ginevra2: sono fidanzata da 10 anni con un ragazzo con il quale ultimamente si può dire che non abbiamo una vita sessuale.....è vero che nel corso dell'ultimo anno ha avuto gravi problemi familiari ma mi chiedo se prima i rapporti erano molto ferquenti e piacevoli cosa sta accadendo ora che non arriviamo nemmeno ad 1 al mese? un po di mesi fa ho rpovato a parlarne ma ha cominciato a dire che lui non ci vede nulla di strano....ad un uomo può di 34 anni può effettivamente bastare se a me donna d 31 sembra veramente poco? lo vedo come un deterioramento del rapporto...se lui ha un problema non vedo perchè non parli, quello che invece mi viene da pensare è che forse c'è qualcun'altra.....come mi dovrei comportare?? ringrazio anticipatamente e rimango in attesa di un suo prezioso consiglio. Ginevra.

La risposta della Dott.ssa XXX:

Cara Ginevra è ovvio che quello che a te sembra poco è realisticamente poco alla vostra età. Io non posso sapere se il tuo compagno ha un'altra relazione, ma da quello che mi dici io credo sia pié realistico pensare che i traumi che ha subito in quest'ultimo anno lo abbiano chiuso, ferito, e allontanato dai piaceri della vita. Tu sei la sua compagna da 10 lunghi anni e l'averti lì al suo fianco è per lui ormai un'abitudine, sei un piccolo ninnolo che non necessita di essere esaltato o curato perchè sappiamo che rimane lì dove lo abbiamo posizionato. Con questo non voglio dire che sia un cattivo compagno che ti trascura, ma solo che devi fare tu una scelta, se questo è l'uomo della tua vita devi accettare che la sessualità spesso soccombe allo stress, al dolore, ai traumi, alla depressione, e questo nella vita degli esseri umani è ciclico. Immagina di perdere un genitore che ami, credi che il sesso per un tempo lungo che è quello del lutto interiore e personale che può durare anche pié di un anno sarebbe un tuo interesse? O è pié logico pensare che lo useresti come sfogo una volta al mese e senza grande entusiasmo? L'unica cosa che puuoi fare è sederti ed affrontare con lui la questione, ma non facendo sì che lui evada dalla discussione troncando con frasi del tipo: "Non ci vedo niente di male", devi condurlo ad un angolo e sviscerare totalmente la questione, dicendogli che tu gli sei vicina se ha dei problemi, che con te può parlare, che sei disposta ad aiutarlo e a rispettare i suoi tempi perchè a questo serve una compagna, ma che se non ha nulla da dirti e quindi non ci sono problemi allora la situazione attuale (che è un momentaneo deterioramento del rapporto) a te non soddisfa e che se lui la trova normale è un suo problema, ma che a te non sta bene e non hai intenzione di avvallare ancora a lungo questo stato di cose. Gli dovrai chiedere di guardarsi dentro, di chiedersi cosa sia cambiato e se a suo giudizio vi lega ancora un sentimento profondo o se è solo l'abitudine a tenervi vicini, dovrai chiedergli di sceliere di tornare in carreggiata con te, insieme, pié uniti ed innamorati o di proseguire da solo. So che è difficile, forse impensabile, ma se lascerai che lui perseveri in quest'apatia ti ritroverai infelice e frustrata e forse sarai tu a chiudere un rapporto importante arrivando all'esasperazione o ad invaghirti del primo che ti faccia sentire bella e desiderabile. Un caro saluto. Dottoressa XXX

2006-12-03T10:00:00.000Z

COMMENTA ANCHE TU QUESTA DOMANDA!

Per lasciare un commento devi essere registrato o aver effettuato l'accesso!

NO COMMENT!

Nessuno ha ancora commentato questo articolo: lascia per primo un commento!

STAI CERCANDO UN CONSULTORIO?

Utilizza questo modulo di ricerca per selezionare la zona in cui cercare un Consultorio familiare:

Cerca tra le risposte sul sesso e sui problemi sessuali

Cerca tra le risposte

Stai cercando la risposta giusta e non vuoi fare alcuna domanda alla Dottoressa XXX? Cosa aspetti, inserisci una parola chiave o una frase ed effettua la ricerca tra tutte le domande/risposte del nostro archivio: