community of e-motions

domande su problemi sessuali

La risposta della Dottoressa XXX alle vostre domande sul sesso

Problema post-operazione

La domanda di fraiden: Salve dottoressa. Grazie per tutte le risposte che mi ha dato in precedenza, e mi scuso per il disturbo che gli dono nel porle delle domande continue. Ho due problemini, non sò se si ricorda delle mie precedenti domande sulla mia ragazza che gli duole l'interno della vagina, e che purtroppo non riesco a darle delle spiegazioni dettagliate per via che nemmeno io le sò. Lei ci ha consigliato una visita dal ginecologo ed ha pienamente ragione. Lavoro nel campo della medicina pure io come soccorritore e conosco qualche ginecologo ma la mia ragazza si rifiuta di andarci per un problema di vergogna e si arrabbia veramente tanto ogni volta che provo a toccare l'argomento. Ma veniamo alla domanda pié preoccupante. L'ultima volta che ho fatto l'amore mi si è lacerato il frenulo, il problema è che non si è acerato del tutto e non al centro come dovrebbe, bensì all'attaccatura del glande il che ha creato delle complicazioni e ha richiesto una piccola operazione chirurgica dove mi hanno reciso il frenulo dandomi poi dei punti. La operazione è avvenuta circa 12 giorni fà esattamente il 20 mattina e il chirurgo mi disse che in una settimana passava tutto e doveva tornare come nuovo. Qui giunge il problema, ho avuto speso attacchi di frequente paura in quest'ultimi giorni per via che il dolore non mi passa, tuttavia i punti si sono sfatti ma il dolore resta quando trovo eccitamento e quando mi tocco, difatti non riesco ora neanche a toccarmi e rifiuto l'orgasmo da tutto questo tempo. Il chirurgo mi ha detto che se voglio posso farlo rivisitare, ma il problema è che mi duole e di certo, conoscendo, loro sono tutt'altro che delicati e ho paura, e secondo problema mi è venuta una paura tremenda del sesso e non solo, ho pure una tremenda paura nell'affrontare una futura masturbazione, anche da solo. Prima di tornare dal chirurgo, ero curioso di una sua opinione a riguardo del mio problema.

La risposta della Dott.ssa XXX:

Caro Fraiden,innanzitutto concordo pienamente con l'effettuare una nuova visita specialistica o dal chirurgo che ti ha operato. Però voglio dirti che, a parte problematiche fisiche che verranno fuori in sede diagnostica, la tua è una reazione molto comune per gli adulti che si sottopongono ad interventi di circoncisione o al frenulo. In fase post-operatoria s'instaura una sorta di paura e rifiuto del dolore che porta ad un blocco pié psicologico che realmente fisico. Dovrai avere un po' di pazienza con te stesso e con il tuo pene per del tempo che non è quello stimato dal chirurgo. Inizialmente dovrai vedere la masturbazione come un esercizio, non finalizzato all'eiaculazione, ma alla regressione della sensazione di dolore/indolenzimento, sarà come riscoprire la tua sessualità. Procederai con movimenti molto lenti e delicati portando il prepuzio fin dove potrai, ti consiglio di iniziare quando il pene è in fase di riposo e non quando ha già completato l'erezione. Quando ti sentirai pié tranquillo potrai farti aiutare dalla tua ragazza, e solo dopo potrete riprendere l'attività sessuale. Insomma devi armarti di un po' di pazienza! Fammi sapere della visita. Un saluto. Dottoressa XXX

2006-03-29T10:00:00.000Z

COMMENTA ANCHE TU QUESTA DOMANDA!

Per lasciare un commento devi essere registrato o aver effettuato l'accesso!

NO COMMENT!

Nessuno ha ancora commentato questo articolo: lascia per primo un commento!

STAI CERCANDO UN CONSULTORIO?

Utilizza questo modulo di ricerca per selezionare la zona in cui cercare un Consultorio familiare:

Cerca tra le risposte sul sesso e sui problemi sessuali

Cerca tra le risposte

Stai cercando la risposta giusta e non vuoi fare alcuna domanda alla Dottoressa XXX? Cosa aspetti, inserisci una parola chiave o una frase ed effettua la ricerca tra tutte le domande/risposte del nostro archivio: