community of e-motions

domande su problemi sessuali

La risposta della Dottoressa XXX alle vostre domande sul sesso

consiglio

La domanda di amorina: Buonasera..le chiedo umilmente aiuto perchè sto male.. E' un mese che le cose con il mio ragazzo non vanno piu bene..Siamo insieme da 1 anno e qualche mese..ma 5 anni fa siamo stati insieme un paio d'anni (è stato il mio primo amore). Mi ha lasciata per le sue insicurezze..perchè non sapeva se mi amava o no...e solite balle!! Bene..torniamo insieme dopo 5 anni e lui ora ha 25 anni come me. All'inizio sembrava tutto bello..sempre sicuro del suo amore e lo è tutt'ora.. I problemi sono che lui è stra geloso..e per **** mi tiene il muso..ha paura che lo tradisca e ha forti complessi di inferiorità perchè io sono laureata mentre lui studia la sera per prendersi ancora un diploma..e è invidioso di me dice.. In breve..è un ragazzo d'oro con valori d'altri tempi e mi ama..per questo ho paura di perderlo..ma allo stesso tempo ho capito che atteggiamenti cosi sono da immaturo...Ora non so che fare ragazzi... La testa mi dice che merito e voglio di piu..il cuore ama ancora.. aiutatemi per favore... Mi sento limitata dalla sua gelosia..a volte parlare con lui non lo posso fare di tutti gli argomenti..mentre per altre cose non ha interessi proprio.. Vorrei fosse piu ambizioso, piu uomo..ecc...mentre io non riesco a guardare lui e dire è il mio uomo ma .."è il mio ragazzo"..non ci farei famiglia sicuramente ora.. Non so che fare..aspetto che maturi?'ma fino ad allora sarò infelice... Ma a lasciarlo ho paura,perhchè se poi sbaglio??e immaginarlo con un'altra mi uccide... Sono confusa..scusate la lunghezza del post e l'italiano magari poco corretto o scorrevole a volte...ma piango per l'ennesima volta di fronte a sto computer.. Lui diche che ho ragione su tutto e di dargli tempo... ma tra le altre cose,il sesso ultimamente è un disastro..a causa di questi problemi io non lo desidero piu...

La risposta della Dott.ssa XXX:

Cara Amorina come fare a stare con una persona,uomo o donna che sia, che ci dice di essere invidioso di noi? Già l'invidia è un sentimento di per se davvero negativo, ma se si presenta all'interno di una coppia è disastroso! E mettiamoci anche una gelosia che sfocia nel possesso, quindi non pié "sana" ed eccoci in una gabbia che non è neanche dorata, e chi ce lo fa fare a continuare? L'amore? Che parola stra abusata...cos'è l'amore se non la costruzione quotidiana di una felicità a due? Qui non vedo nè felicità, nè costruzione, ma solo la tua paura di stare da sola, perchè hai la mia parola che anche sola è meglio di una coppia come questa. Però chi è causa del suo mal pianga se stesso...tu hai le chiavi della gabbia ma non vuoi utilizzarle e cerchi consigli ed aiuti esterni a te stessa, ma cosa pensi ti si possa dire di diverso da ciò che ti ho scritto io? Quando una storia non va davvero pié, quando non si è felici, quando il sesso è un disastro (per citarti), quando la razionalità ci dà mille motivi per chiudere, vuol dire che si è arrivati al capolinea, e a meno che non ci sia di mezzo un lungo matrimonio, i figli, una grande condivisione lavorativa...allora l'unica via è la separazione immediata e se non si fa è solo per paura: del futuro incerto, di non trovare un'altro, di non sapere cosa potrà offrirci la strada nuova, insomma per mille motivi ma non per amore...Pensarlo con un'altra ti fa male? Ma scagli la prima pietra chi non ha provato la stessa sensazione e comunque ha lasciato, è umano, ci siamo passati tutti e nessuno è morto. Vuoi aspettare che maturi? E chi ti dice che avverrà? Ci sono cinquantenni che si comportano come ragazzini, non tutte le persone arrivano ad essere davvero "grandi", se poi parliamo degli uomini facciamo prima a dire quanti diventano adulti: pochissimi! E poi pensi davvero di poter aspettare infelicemente ad esempio 5 anni e poi magicamente diventare felice? E il rancore di tutto ciò che perderai in questo periodo dove lo mettiamo? Le relazioni non sono dei macchinari in cui spostare la leva e tutto passa dall'infelicità alla felicità, se si coltiva insoddisfazione e tristezza per anni, la felicità diventa una meta irraggiungibile....insomma sappi che quando deciderai di volerti finalmente bene al punto tale da volerti regalare la felicità hai già la soluzione in mano, sicuramente verserai mille lacrime, ma saranno a tempo determinato, un mese, due, forse di pié ma poi il dolore svanirà, rimanendoci insieme il malessere non ha un punto di fine. Un saluto. Dottoressa XXX

2007-09-17T10:00:00.000Z

COMMENTA ANCHE TU QUESTA DOMANDA!

Per lasciare un commento devi essere registrato o aver effettuato l'accesso!

NO COMMENT!

Nessuno ha ancora commentato questo articolo: lascia per primo un commento!

STAI CERCANDO UN CONSULTORIO?

Utilizza questo modulo di ricerca per selezionare la zona in cui cercare un Consultorio familiare:

Cerca tra le risposte sul sesso e sui problemi sessuali

Cerca tra le risposte

Stai cercando la risposta giusta e non vuoi fare alcuna domanda alla Dottoressa XXX? Cosa aspetti, inserisci una parola chiave o una frase ed effettua la ricerca tra tutte le domande/risposte del nostro archivio: