community of e-motions

domande su problemi sessuali

La risposta della Dottoressa XXX alle vostre domande sul sesso

curiosità......

La domanda di rona: La ringrazio in anticipo dottoressa. Da sei mesi sto con un ragazzo meraviglioso, e se avessi la certezza assoluta che lui è davvero il bravissimo ragazzo che penso decisamente sia, e che non ci lasceremo mai, avrei già fatto l'amore con lui che per me sarebbe la prima volta, per lui no. Lo conosco da diversi anni, anche se per un periodo c'eravamo persi di vista, ed abbiamo avuto sempre un intesa straordinaria. Adesso che finalmente stiamo insieme ho potuto notarla anche in campo sessuale. IL fatto è però che non mi sento ancora pronta per un rapporto completo al 100 per cento. Inoltre ho una grande paura, quella di avere una vagina troppo grande!!!!! capisco che è una cosa che può far sorridere, ma io ho paura di non viverla tanto bene. Mi spiego meglio. Una sola volta il mio ragazzo, ha introdotto un dito in vagina, un dito sarà lungo circa 8 e mezzo, e lui non ho avverito la fine della mia vagina, e neanche io. Poi ho provato da sola a fare la stessa cosa e non ho avveritito la sua fine.... dopo queste uniche due volte nn l ho fatto pié e non voglio ripeterlo, perchè come le ho già detto non mi sento ancora pronta, infatti con il mio ragazzo , che è un tesoro abbiamo fatto un passetto indietro.Sono andata anche dal ginocologo per assicurarmi che ci fosse ancora l'imene, e così è, non la prenda per ipocrisia, è che è una parte di me alla quale ancora tengo. Però la mia curiosità resta, i pareri dei vari medici che leggo in rete a volte sono discordanti e variano di pochi cm... ,ma ho capito che la vagina a riposo è lunga circa 6-7 e quando si allunga prende circa 3-4 .cm; Poi ancora ho sentito dire di vagine ancora pié lunghe di così!!! tipo 14.....!! E poi dopo che si partorisce?!! Il mio ragazzo ha un pene di circa 14,5 con 4 di diametro e circa 9 di circonferenza, penso che sia nella norma, ma a differenza di alcune ragazze per me il problema non è affatto lui, perchè a parte qualche litigio banale adoro tutto di lui, il mio problema è che entrando in me lui non si possa sentire avvolto e magari gli piaccia di meno. Credo che c'entri anche un pò l'alteza e forse anche la costituzione. Ho sentito di ragazzi che preferiscono ragazze minute per questo motivo, per riempirle... Io sn alta 1,65 e peso 51....Quanto potrebbe essere lunga ?Era meglio che ero pié bassina? E cosa mi dice riguardo i rapporti anali e il prolasso? il rapporto anale è rischioso dal punto di vista della conformazione fisica...?

La risposta della Dott.ssa XXX:

Cara Rona, diciamo che se aspetti di avere la certezza che un rapporto sarà per sempre credo non arriverai mai a fare l'amore, neanche il matrimonio ti darebbe questa certezza. I rapporti si vivono quotidianamente, con tutte le difficoltà che la vita ci presenta e nessuno sa cosa ci riserva il futuro, nè in positivo, nè in egativo. Devi voler fare l'amore con il tuo compagno, devi desiderarlo e non aspettare un'assicurazione che neanche lui può darti. A parte questo la tua preoccupazione sulla vagina è davvero infondata. Hai ben letto che la media di una vagina è sui 7/8 cm, la tua potrebbe essere pié lunga questo non si può dire ovviamente, ma non vedo il problema, o meglio il problema non esiste, perchè questo non determina il piacere o meno di un uomo, qualsiasi siano le sue misure, la costituzione poi non c'entra assolutamente nulla, sarebbe come dire che le donne basse hanno il seno piccolo e viceversa quelle alte, grande, sarebbe un'assurdità. Comunque anche volendo come faresti a fare l'amore con il tuo ragazzo se ti rifiuti anche di iniziare con le carezze? Alla penetrazione si arriva per gradi, con il piacere di scoprirsi, di conoscersi fisicamente e di capire cosa ci piace e cosa piace all'altro, in modo da avere una sessualità appagante, altrimenti l'atto in sè per sè diverrà solamente un evento meccanico. Per ciò che riguarda i rapporti anali non esistono controindicazioni, sempre se avuti con delicatezza, senza traumi, a meno che la persona non abbia delle problematiche specifiche al retto o all'ano stesso. Cara Rona tu potresti farmi mille domande ed avere altrettante risposte, ma ti dico ciò che vedo io dall'esterno e da persona competente:una ragazza che per paura mette tutto sul piano mentale e pratico, che invece hanno poco a che vedere con la vita sessuale. Una volta stabilito un compagno giusto e prese le dovute precauzioni, la testa dovrebbe smettere di funzionare, altrimenti il sesso non avrà niente di piacevole. Se non ti senti pronta non ci sono problemi, nessuno ti potrà imporre di avere un rapporto sessuale, in pié mi dici di avere un compagno pié che comprensivo, ancor meglio, quindi puoi rimandare fin quando la cosa non verrà naturale, in caso contrario ti sconsiglio di andare avanti, incapperesti solamente in grandi delusioni e pentimenti.Saluti. Dottoressa XXX

2006-04-14T10:00:00.000Z

COMMENTA ANCHE TU QUESTA DOMANDA!

Per lasciare un commento devi essere registrato o aver effettuato l'accesso!

NO COMMENT!

Nessuno ha ancora commentato questo articolo: lascia per primo un commento!

STAI CERCANDO UN CONSULTORIO?

Utilizza questo modulo di ricerca per selezionare la zona in cui cercare un Consultorio familiare:

Cerca tra le risposte sul sesso e sui problemi sessuali

Cerca tra le risposte

Stai cercando la risposta giusta e non vuoi fare alcuna domanda alla Dottoressa XXX? Cosa aspetti, inserisci una parola chiave o una frase ed effettua la ricerca tra tutte le domande/risposte del nostro archivio: