community of e-motions

domande su problemi sessuali

La risposta della Dottoressa XXX alle vostre domande sul sesso

non ne ho pié voglia :(

La domanda di Arianna: Salve dottoressa..ho un problema: da qualke tempo..non sento pié il desiderio di sesso. Non solo di fare l'amore (sono vergine,quindi potrebbe essere una reazione per nascondere un pò di paura),ma ad esempio non ho voglia di masturbare il mio ragazzo,o di coccole in generale spinte da parte mia..è una cosa brutta da dire,xkè mi è sempre piaciuto,ma ultimamente al solo pensarci sento come una specie di fastidio..eppure non ho problemi a farmi accarezzare da lui..e fisicamente sento piacere..mentre a volte non ho voglia neanke di provare piacere io..xkè mi sta succedendo questo?:( amo molto il mio ragazzo,e non è successo niente ke possa avermi creato questa sorta di blocco..non glielo posso dire xkè altrimenti ci rimarrebbe veramente male,ma allo stesso tempo non posso continuare a dirgli "per questa volta fai tu"..dal mio punto di vista dev'essere una cosa reciproca..come uscirne?cm posso agire per non ferirlo?ogni volta ke ci si vede a casa sua lui ci prova,e io lo respingo.. :( siamo entrambi 20enni,stiamo insieme da quasi 5 mesi e ultimamente non ci sn stati litigi,siamo stati bene..grazie del suo tempo,arrivederci

La risposta della Dott.ssa XXX:

Cara Arianna non esistono solamente i blocchi psicologici, anzi, generalmente non nascono così d'impovviso a meno che non sia avvenuto qualcosa di veramente traumatico, soparattutto dal punto di vista della fiducia, ma lo si saprebbe. Però bisogna mettere in conto che la vita è realmente una scala continua e che la libido non è un componente stabile della vita e non solamente negli adulti. Le situazioni in cui il sesso ci sembra davvero un optional sono molti nella vita. Possono essere momenti dati da fattori puramente fisici, come un calo ormonale passeggero, o momenti di stress, leggera depressione, insoddisfazione generale, insomma siamo così presi da altri pensieri che la sfera sessuale è proprio l'ultimo dei nostri pensieri/desideri. Tutto questo però è normale, è umano, e non dovresti nè averne paura, nè allarmarti ingiustificatamente, perchè ciò che in realtà creerebbe un problema è proprio l'ansia (da prestazione mancata) e la non comunicazione, come stai scegliendo tu di fare. C'è modo e modo di dire le cose, soprattutto quelle delicate, ma un compagno deve sapere che la propria ragazza sta attraversando un momento di stanca sessuale, perchè se non si parla chiaramente nella mente dell'altro possono nascere mille dubbi e tante risposte non realistiche di ciò che sta avvenendo. Mentre invece se si rende palese cosa si sente, comunicando contemporaneamente che lui non ha alcuna colpa in questo, che le coccole ci servono, ma che deve semplicemente avere un po' di amorevole pazienza, la coppia si salda e ci si scopre forti, in caso contrario prima o poi nasceranno le discussioni sterili ed il rapporto tenderà a sgretolarsi e voi a stare male...ovviamente la decisione è tua, perchè solamente tu sai quanto conta per te il tuo rapporto. Un saluto. Dottoressa XXX

2007-03-02T10:00:00.000Z

COMMENTA ANCHE TU QUESTA DOMANDA!

Per lasciare un commento devi essere registrato o aver effettuato l'accesso!

NO COMMENT!

Nessuno ha ancora commentato questo articolo: lascia per primo un commento!

STAI CERCANDO UN CONSULTORIO?

Utilizza questo modulo di ricerca per selezionare la zona in cui cercare un Consultorio familiare:

Cerca tra le risposte sul sesso e sui problemi sessuali

Cerca tra le risposte

Stai cercando la risposta giusta e non vuoi fare alcuna domanda alla Dottoressa XXX? Cosa aspetti, inserisci una parola chiave o una frase ed effettua la ricerca tra tutte le domande/risposte del nostro archivio: