community of e-motions

domande su problemi sessuali

La risposta della Dottoressa XXX alle vostre domande sul sesso

un consiglio...

La domanda di dadi91: salve dott...il mio problema questa volta e d tipo sentimentale,x cosi dire...sto cn il mio raga da 7 mesi...ciò ke nn accomuna queta mia storia alle precedenti,oltre ke il profondo amore,è la voglia d affrontare insieme i problemi,la confidenza e l'intimità,e il sentirmi al sicuro e protetta stando cn lui...ma oltre a ciò la consapevolezza ke x andare avanti ognuno dv impegnarsi in una storia e accettare cmq i limiti dell'altro...il mio problema è questo:lui è mlt geloso,direi ossessionato,nn possessivo...praticamente paranoico!era arrivato,in un periodo a nn farmi uscire d casa(e neanke lui usciva)stava sempre cn me...nel momento in cui xo ha capito ke così nn poteva andare,ha compreso,e ora va mlt meglio...esco cn le amike,cercando sempre d farlo star il + tranquillo possibile...xò io ho paura ke in realtà lui faccia questo solo x nn perdermi,xke a volte lo vedo triste e abbattuto,e ho paura ke in realtà nn stia tranquillo cm invece dice d essere...nn voglio assolutamente ke lui stia male cn me...ke dv fare?grazie 1000 in anticipo...

La risposta della Dott.ssa XXX:

Carissima Dadi, comprendo il tuo ragionamento, che è altruistico e anche amorevole nei confronti di questo ragazzo, però devi imparare che ognuno deve pensare per se stesso e non per gli altri. Potrebbe darsi che il tuo lui abbia preso la decisione di mitigare la sua gelosia per paura di perderti, ma essendo di indole possessiva questo compromesso in parte crei una lotta interiore con se stesso, ma è lui che ha fatto questa scelta, e da come scrivi lo ha fatto in piena libertà. Pié crescerai pié ti renderai conto che i rapporti seri, quelli stabili, che cerchiamo di portare avanti nel tempo, altro non sono che un continuo venirsi incontro per cercare di stare bene con l'altro, ma tutto senza costrizioni, se viene da dentro, e non da infantili ultimatum o minacce dell'altro/a, allora il rapporto può continuare e si può crescere insieme. Lui deve abituarsi (soprattutto per il suo bene) ad amarti condividendoti con il resto del mondo e quello che tu puoi fare da parte tua già lo fai: rassicuralo sempre, perchè per lui indubbiamente questo è uno sforzo fatto per amor tuo, e va in qualche modo "ricompensato" e non ostacolato, continua ad amarlo e pié in là questo cambiamento diverrà pié accettabile anche per lui, ma non fare l'errore di perdere un aspetto legittimo della vita di ognuno di noi solo per dargli il cosiddetto "contentino", a lungo andare questo distruggerebbe il rapporto e tu saresti infelice. Un saluto. Doc.XXX

2006-07-17T10:00:00.000Z

COMMENTA ANCHE TU QUESTA DOMANDA!

Per lasciare un commento devi essere registrato o aver effettuato l'accesso!

NO COMMENT!

Nessuno ha ancora commentato questo articolo: lascia per primo un commento!

STAI CERCANDO UN CONSULTORIO?

Utilizza questo modulo di ricerca per selezionare la zona in cui cercare un Consultorio familiare:

Cerca tra le risposte sul sesso e sui problemi sessuali

Cerca tra le risposte

Stai cercando la risposta giusta e non vuoi fare alcuna domanda alla Dottoressa XXX? Cosa aspetti, inserisci una parola chiave o una frase ed effettua la ricerca tra tutte le domande/risposte del nostro archivio: